English Version
Version Française
Version en Español
Deutsche Version Japanese Version
Versão Portuguesa
   

 MENU
 
Homepage
Racconta i sogni
Dreams Journal
Sogni Interpretati
Il Grande Fratello
Sogni Illustrati
Interviste
E_mail
 
 
?" target="_blank">?" width="120" height="60" border=0>

 CERCA SU DREAMS  
 
Cerca le seguenti parole: nella categoria

 
 
  SESSO
 

14 Lug 2002

Elisabetta canalis infermiera

Ho raccontato ad un mio amico, Federico, che era appena tornato dall'ospedale, di aver fatto un sogno che lo rigurdava.
Federico si trovava all'ospedale per degli accetamenti quando gli dissero di tenersi pronto per la visita medica. Infatti poco dopo entrò un 'infermiera giovane e carina; Federico guardò bene e sulle prime non ci poteva credere: Elisabetta! Indossava un camice aderente che faceva risplendere il suo bellisssimo sedere e lunghi capelli scuri.
"Buongiorno", disse lei, "sono qui per visitarla, si stenda sul lettino e si scopra il torace". Timidamente, Federico si tolse la maglietta ed Elisabetta cominciò con l'auscultargli i polmoni e il battito cardiaco. Federico era eccitatissimo ma anche molto timido e cerva di nascondere la carica erotica che provava in quel momento. Elisabetta passò agli occhi, alle orecchie facendo a Federico una visita assai completa e accurata. Federico pensava di aver finito, sdato che la Canalis stava riponendo lo stetoscopio nella cartella e si era tolta i guanti. Ma non era così. Riposto tutto nella borsa, la Canalis si girò e in maniera molto naturale disse:"Non abbiamo finito" Federio pensò che si trattava di uno sherzo ma non era vero.
"Mi faccia vedere il pene"
"Come?" disse Federico
"Non sia timido, è una visita completa"
"Mi vergono", disse Federico "Non c'è nulla di cui vergognarsi, il pene è una parte qualsiasi del corpo e come tale devo visitarla anche lì"
"La fa facile lei, ma io ho vergogna", disse Federico
"Non devi avere paura, è tutto a posto", disse la Canalis. "avanti, fammelo vedere"
Federico era tutto rosso quando si abbassò le mutande esponendo alla vita di Elisabetta il suo uccello, che tra l'altro, non era affatto male.
"ora procederò alla palpazione del pene" disse Elisabetta. e così dicendo, con la madre destra, la Canalis afferrò ill pene di Federico e cominciò a toccarre con piccoli e studiati movimenti.
Il pene di Fedrico si indurì. Elisabetta sorrise: "mi sembra tutto regolare", disse ridendo, " ora stai fermi che ti controllo il glande". Così dicendo Elisabetta abbassò la pelle del membro di Federico che non aveva mai goduto così tanto in vita sua. "Tutto ok" disse Elisabetta, "tornerò domani!"

g, M, 18, r, it

 
REGISTRATI
 
-COMING SOON-
Entra a far parte del grande Club di Dreams e avrai accesso a tutta una serie di servizi e privilegi riservati solo ai soci.
Clicca sul pulsante qui sotto per vedere come funziona.

 
 
 
 
 
CERCA SUL WEB
 
 

Privacy © Edi On Web